Chi siamo

Hobby Caffè

La Torrefazione Hobby Caffè nasce all’ inizio degli anni 60 con tostatura a legna ed è una realtà artigianale collocata a Leini in provincia di Torino.

La selezione delle materie prime insieme ad un processo lavorativo scrupoloso nelle vari fasi di lavorazione, permettono di esaltare le caratteristiche organolettiche del prodotto.

La lavorazione artigianale si differenzia per dei accorgimenti nelle varie fasi di lavorazione che vengono svolte manualmente : dal caricamento del caffè verde, al controllo visivo della tostatura, all’insacchettamento.

Dal 2010 la torrefazione ha effettuato un restyling con macchinari all’avanguardia, ma mantenendo sempre la sua forza, ovvero un processo lavorativo scrupoloso per poter garantire: “semplicemente un buon caffè…”

Servizio di consulenza specializzato

Corsi in sede

Offriamo un servizio di consulenza personalizzato, grazie al quale vi affianchiamo lungo il vostro cammino per poter dare costantemente consigli sul modo corretto di servire il caffè, spiegandovi le varie fasi di trasformazione, le caratteristiche e altre curiosità, organizzando degli incontri presso la nostra sede.

La lavorazione

Il chicco di caffè crudo è come un sassolino dal sentore di paglia, tramite la tostatura sarà trasformato in un piccolo seme ricco di aromi e profumi,

Solo una cottura attenta  e rispettosa del frutto farà scaturire in tazza tutti i sentori positivi presenti in natura.

Al contrario una tostatura eccessiva porterà ad un innalzamento del gusto amaro e ad un appiattimento di tutta la gamma aromatica ad eccezione delle note di bruciato ed affumicato.

Il caffè

Il caffè è il seme di un frutto (drupa) simile alla ciliegia, seme che normalmente è diviso in due parti ma che, talvolta, può essere unico. (Caracolito).

La pianta del caffè è un arbusto sempreverde esistono circa 80 specie ma i due ceppi principali sono:

Caffè Arabica e Caffè Robusta. Oltre a differenziarsi su un discorso visivo hanno caratteristiche diverse.

  • Il caffè Arabica: più diffusa, meno amara, più aromatica,più delicata, meno astringente,
  • Il caffè Robusta: più resistente, più amara, più corposa.

Un pò di storia

La storia cita diverse leggende sul caffè a partire dal 700 d.C. , una in particolare narra di Kaldi, lui si era accorto che le sue capre diventassero particolarmente vivaci se mangiavano i frutti dell’arbusto del caffè. Poi scopri che aveva lo stesso effetto anche su di lui e ne parlò ai monaci del monastero locale i quali si misero ad usare il caffè per rimanere svegli durante le lunghe ore di preghiera.

Nel 1400 documenti di medici Arabi testimoniano l’uso terapeuitico del caffè e nel 1600 introduzione e sviluppo in Europa non solo come medicinale ma come normale bevanda .

Nel 1645 apertura primo caffè a Venezia.

Secoli fa i frutti venivano fatti fermentare, poi c’è stato un periodo durante il quale venivano tostati e successivamente bolliti interi per la preparazione della bevanda. La tostatura del caffè,seguita dalla macinazione, richiedeva una certa conoscenza della struttura chimica del chicco in modo tale che le sue migliori qualità venissero esaltate ma non rovinate .

Per effettuattuare questa fase di lavorazione le macchine tostacaffè e i macini hanno un ruolo molto importante per la riuscita della preparazione del caffè.

Queste informazioni raccolte ci hanno incuriosito a tal punto da creare un piccolo museo.